BRESOLIN A PODIO ALLA 4a TAPPA DEGLI ASSOLUTI D’ITALIA

Quarto appuntamento con la massima espressione del nostro enduro nazionale; gli Assoluti d’Italia, Coppa FMI e Coppa Italia, con le prove 5 e 6 del Campionato che vede protagonista ancora una volta il pilota AMX Matteo Bresolin su Husqvarna 250 4t nella omonima classe, 4° nel day1 e salendo a podio, 3° nel day2 la giornata conclusiva di domenica. Castel di Tora nel territorio laziale di Rieti, è stato il teatro delle due intense giornate di gara organizzate dagli infaticabili uomini del Mc Valturano di Daniele Rossi, che hanno magistralmente organizzato un tracciato molto impegnativo all’altezza di un campionato che rappresenta la crème de la crème del nostro migliore off-road e che richiama ogni volta un gran numero di piloti che sono protagonisti altresì del Mondiale Enduro. Il britannico Steve Holcombe già iridato 2017, è stato il vero mattatore della kermesse laziale, sbaragliando l’agguerritissima concorrenza fatta di altri grandi protagonisti tra cui il connazionale Brad Freeman, il finlandese Hero Rèmes, senza dimenticare il nostro “Rocky” nazionale Alex Salvini, ma anche Thomas Oldrati, Maurizio Micheluz, Manuel Monni, Oscar Balletti, Andrea Verona alcuni tra i nomi eccellenti che si sono dati battaglia tra le prove fangose per le piogge giornaliere abbattutesi sul territorio da molti giorni. Un percorso di 52 km e un “tirato” da cardiopalma con tre p.s. micidiali; estrema, cross ed enduro test che hanno mietuto molte vittime anche eccellenti che tuttavia hanno divertito molto i 140 piloti al via e il numeroso pubblico presente. “Non è stato un tracciato noioso e ripetitivo come a volte accade nelle gare nazionali e ad ogni giro dei tre in programma lo... read more

AMX PROTAGONISTA ALLA 3a TAPPA DELL’ITALIANO MOTORALLY

comunicato stampa 29/2018 Ottima prestazione del Motoclub AMX di Reggio Emilia che grazie ad alcuni dei suoi 15 alfieri schierati, riesce a brillare tra i 180 partecipanti alle prove 4 e 5 del calendario 2018; un eccellente Gerini ci classifica 2° sabato e 4° domenica tra i migliori. E’ stata una gara molto dura e impegnativa, quella che si è disputata nella due giorni modenese a Prignano sulla Secchia, dove i piloti con doti enduristiche hanno avuto vita decisamente più agevole nell’affrontare ostacoli naturali come rocce, radici e varie asperità nelle mulattiere inserite nel percorso, sommate alle condizioni del terreno di gara che in generale è stato martoriato dalle piogge cadute incessantemente nei giorni precedenti le gare, che hanno complicato le cose per tutti, piloti e organizzatori. Un road book di difficile interpretazione e con parecchi cambi di direzione, molti dei quali a sorpresa, che hanno messo in seria difficoltà i rallisti anche più esperti, caduti in più occasioni in errori di interpretazione del percorso e complicando le posizioni nelle varie classifiche. Il percorso della 4a prova del sabato ha previsto 151 chilometri e due prove speciali da 26 e 14 mentre la domenica il tracciato misurava 135 km e due p.s. da 22 e 23 con molti tratti nell’umido sottobosco e vari tratti in contropendenza da guidare con molta tecnica e concentrazione. 2° assoluto e stessa posizione nella 450 per Maurizio Gerini su Husqvarna 450 4t, in recupero dopo qualche infortunio, che non riesce tuttavia a bissare la già ottima prestazione nella prova cinque di domenica a causa di un errore di lettura del piano gara disegnato da... read more

ITALIANO UNDER23 & SENJOR – BRESOLIN VINCE ANCORA

Brilla ancora il Motoclub AMX alla terza prova del Campionato Italiano U23/Senjor, con Matteo Bresolin che si impone nei confronti dei suoi avversari della classe 250 4t senjor. Una gara d’altri tempi e nella migliore tradizione enduro, quella che si è svolta domenica a Santo Stefano Belbo CN), con l’organizzazione degli amici dell’Alfieri di Asti, che hanno confezionato una competizione come non si vedeva da tempo nel panorama nazionale e che ha previsto un percorso di 45 km da percorrere 3 volte sul quale erano sistemate altrettante prove speciali molto impegnative che hanno mietuto varie vittime mettendo a dura prova l’assistenza sanitaria che interveniva su diversi fronti e in varie occasioni. Anche la terza prova speciale in linea è stata annullata per dare molto ai medici di soccorrere un pilota infortunato; intendiamoci, questa era la norma anni fa e nessuno faceva storie se le gare erano dure, rinnovando l’annosa polemica che vuole l’enduro moderno più facile e senza troppe difficoltà per richiamare molti più appassionati snaturando di fatto questa “nobile” disciplina a ruote artigliate. Un plauso dunque agli organizzatori che sono riusciti a proporre una vera gara di “regolarità” che nonostante tutto ha divertito molto i 218 concorrenti partecipanti, con i complimenti che sono arrivati da Diego Nicoletti vincitore della classifica Assoluta riservata ai più veloci della giornata oltre a quelli di altri piloti e uomini dei vari team. Buona prestazione per i sei mattatori AMX tra cui Matteo Bresolin che in sella alla sua potente Husqvarna 250 4t sbarazza ancora la concorrenza nell’omonima classe senjor imponendosi su Roncaglia e Bassi che si sono dovuti piegare davanti alla grinta... read more

AMX PROTAGONISTA ALLA SECONDA PROVA DEL REGIONALE

comunicato stampa 27/2018 AMX PROTAGONISTA ALLA SECONDA PROVA DEL REGIONALE Ancora una bella prova del Motoclub AMX alla 2a prova del Campionato Regionale Emilia Romagna che schiera allo start ben 27 piloti molti dei quali a podio come Giovanardi, Garay, Boracchi, Ferri e l’imperioso Bresolin reduce dall’ottima prestazione Abruzzese all’Italiano U23 & Senjor. E’ stata una giornata molto impegnativa quella vissuta Domenica 13 Maggio a Castellarano (RE) con il merito agli organizzatori che hanno saputo richiamare ben 340 iscritti provenienti anche dal Veneto che teneva valida la prova per il suo regionale alla quale si è sommato anche il Trofeo Enduro Sport FMI, a conferma del grande lavoro in crescita dell’enduro regionale che può contare su un gran numero di appassionati in tutta la nazione. Un bel percorso che non è stato possibile sfruttare in pieno nei giri previsti a causa della sospensione anticipata per un forte temporale, o “bomba d’acqua” così come come la cronaca ha riferito, che ha costretto la direzione gara a chiudere dopo due giri tenendo valide altrettante prove speciali che hanno determinato le classifiche finali di cui una spettacolare enduro-test di circa 5 minuti di percorrenza e un cross-test di circa 6 entrambe molto tecniche che richiedevano doti di abilità e tenacia nella conduzione dei rispettivi mezzi meccanici. Bene Giovanni Giovanardi su Ktm 350 4t della Scuderia Regginflex che nella Junior strappa il più alto gradino del podio così come il suo compagno AMX Valer Garay in sella ad una Husqvarna 450 che conquista il 1°posto nella Territoriale Junior e 3 ottimi secondi posti per: Claudio Boracchi della Scuderia Regginflex su Yamaha 450 schierato... read more

VITTORIA DI BRESOLIN ALL’ITALIANO UNDER23 & SENJOR

comunicato stampa 26/2018 VITTORIA DI BRESOLIN ALL’ITALIANO UNDER23 & SENJOR Ottima prestazione di Matteo Bresolin e di tutto l’AMX alla seconda prova del Campionato Italiano Enduro Under23 & Senjor in Abruzzo. Un impegnativo quanto umido appuntamento vissuto nel weekend del 5 e 6 maggio a Bussi sul Tirino (PE), già teatro di battaglie nazionali e internazionali negli anni. Le forti piogge della giornata precedente lo start, hanno fatto temere per il peggio quando i bravissimi organizzatori e il responsabile di percorso Mario Rinaldi, hanno riferito che se le condizioni non fossero migliorate, la tappa sarebbe stata rimandata, tuttavia nella giornata della partenza un timido sole è riuscito ad impossessarsi del grigiore diffuso permettendo la buona riuscita della tappa grazie anche alla consistenza del terreno argilloso e sassoso che hanno garantito un ‘aderenza addirittura ottimale. Il motoclub reggiano AMX del presidente Corradini ha schierato un buon numero di piloti che sono riusciti a ben figurare e addirittura ad occupare ben due gradini dello stesso podio nella classe 250 4t senjor con Matteo Bresolin#79 su Husqvarna che vince davanti a Mattia Roncaglia e ad un’altro pilota AMX Omar Chiatti#120 su Yamaha 3°classificato che conquista altresì il 2°posto nel WR Challenge Yamaha alle spalle di Riccardo Crippa con un gap di soli 32 secondi. Bene anche Giovanni Giovanardi#159 su Ktm che nella Junior 450 ottiene un buon 5°posto così come Pietro Pini#121 in sella ad un’altra arancione incoragginate 6° nella 300 senjor. Più attardato a causa di qualche errorino di troppo Marcello Medici#185 con la sua potente Ktm 450 che non va oltre il 17°posto nella classe senjor 450. Nella classifica generale... read more

MERZOUGA RALLY 2018 – GERINI CHIUDE 18° NELLA GENERALE

comunicato stampa 25/2018 MERZOUGA RALLY 2018 – GERINI CHIUDE 18° NELLA GENERALE STAGE 5 Km 48,8 S.S. Si chiude il Merzouga Rally 2018 per il Motoclub AMX con Maurizio Gerini ottimo 17° classificato. Ultima tappa del rally Marocchino che si chiude con qualche polemica per via del capovolgimento di fronte delle classifiche giunto solo nella tarda serata di ieri e come peraltro preannunciato, la direzione di gara a seguito delle proteste presentate da vari team, ufficiali in primis, circa una nota del road book errata da parte dell’organizzazione e confermata da Edo Mossi patron dell’evento, ha deciso di ritenere valida la classifica e le posizioni fino al waypoint 90 fermando la gara dal punto 91 “incriminato”, lasciando l’amaro in bocca per alcuni piloti come il nostro connazionale Alessandro Botturi dato per vincitore, che si è ritrovato all’11°posto insieme con tanti altri retrocessi di conseguenza. A taluni concorrenti amareggiati per il bisticcio organizzativo è seguita la gioia di altri che si sono migliorati in classifica, come il nostro pilota AMX Maurizio Gerini che avevamo dato 39° definitivamente collocato in seguito al 15° posto. Lo Stage di oggi che conclude la gara ha previsto un transito totalmente sulle dune per 48,8 chilometri con la spettacolare partenza in linea di tutti i piloti in stile Le Mans, una festa a motore che ha impressionato tutti i presenti con grandi emozioni che lo start finale cross del rally riserva ormai da anni. Una partenza buona per Gerini che guadagna una buona posizione e riesce ad inserirsi nei primi dieci che hanno allungato fino alla fine, staccando gli inseguitori senza riserve, Gerini si è... read more

MERZOUGA RALLY 2018 – STAGE 4

comunicato stampa 24/2018 MERZOUGA RALLY 2018 – STAGE 4 Km 233 S.S. (km 139 trasferimento) Una tappa dura come anche oggi al Merzouga; Maurizio Gerini del Motoclub AMX chiude 39°. Canyon pietrosi e labirinti di dune hanno messo in seria difficoltà i piloti anche oggi in questo secondo giorno Marathon che si è concluso con il nostro connazionale Alessandro Botturi vittorioso davanti a Goncalves e Brabec. E’ stata una tappa buona come riferito dal ligure Gerini#42 che ha guidato concentrato anche in una vera e propria “trialera” nel bel mezzo di un canyon ricavato da zero un paio di anni fa dal brianzolo Graziano Pelanconi insieme con Edo Mossi, che per primi hanno esplorato questa zona densa di pietre ed enormi massi, gli stessi che hanno messo in seria difficoltà tutti i concorrenti a due ruote, più agile la salita per quad e SSV, con nomi di grido che personalmente ho visto cadere rovinosamente a terra senza appello e solo coloro con trascorsi trial hanno avuto vita facile, una di queste senza dubbio Laia Sanz che è uscita indenne dall’inferno pietroso ricevendo altresì gli applausi dei presenti. Anche Maurizio ha avuto qualche problema in salita ma non ha perso tuttavia la calma ed è uscito agilmente fino alla sommità del canyon dove ricominciava la pista desertica, una serie repentina di sorpassi con un collega al km 60, guidando nella polvere insidiosa percorrendo una pista parallela che lo ha portato in direzione errata. Una probabile nota discutibile sul road book, ancora in corso una istanza presentata da vari team, ha indotto molti piloti a procedere in direzione completamente errata e... read more

MERZOUGA RALLY 2018 – STAGE 3

comunicato stampa 23/2018 MERZOUGA RALLY 2018 – STAGE 3 Km 241,10 S.S. (km 63 trasferimento)   Anche oggi Maurizio Gerini del Motoclub AMX risulta stabile in 20a posizione dopo lo Stage3. Partita la tappa Marathon del Merzouga Rally 2018 in Marocco con lo Stage3 che si è rivelato molto difficile come già abbondantemente preannunciato, 241,10 km di cui 63 di trasferimento passando da Erfoud per immettersi successivamente in una zona assolutamente desertica con varie difficoltà tra cui, dune, oued, profondi canjon con rocce appuntite e l’immancabile erba chameaux ma sopratutto oggi era importantissimo restare concentrati sulle note del road book per una navigazione attenta e scupolosa, costata cara a molti piloti che hanno perso tempo prezioso nel tentativo di trovare la giusta direzione. Problemi tra le dune soffici dell’erg Rissani e del Chebbi con vari passaggi insabbiati nella regione di Fezou, attraversando monti tratti collinari rocciosi e percorrendo in seguito le dune di Ouzina prima di raggiungere il bivacco in mezzo al nulla, dove i concorrenti si dovranno dedicare alle eventuali sistemazioni dei mezzi in completa autonomia e senza l’ausilio delle assistenze in perfetto stile marathon. Abbiamo intercettato Maurizio Gerini in un canjon particolarmente duro quanto spettacolare dove viaggiava intorno alla 18a posizione, più o meno la medesima posizione che lo ha visto protagonista in partenza stamane dalla zona start del Tombuctu. Maurizio era seguito da due concorrenti che evidentemente hanno intuito la bravura del pilota ligure nella navigazione e non lo hanno mollato un attimo. Dettagli e particolari sia sulla tappa di oggi che di domani, al termine dello Stage4 di 233 km di cui 103 di trasferimento... read more

MERZOUGA RALLY 2018 – STAGE 2 Km 175,30 S.S.

comunicato stampa 22/2018 Diciannovesima posizione per Maurizio Gerini#42 che nello Stage2 non commette errori gravi e avanza. E’ stata una prova corta ma impegnativa oggi al Merzouga Rally 2018 e come preannunciato da Edo Mossi al breafing di ieri, la navigazione l’ha fatta da padrona attraverso varie piste che si snodavano su due anelli, uno a sud e uno a nord nel deserto che da il nome a questo bellissimo rally. Dune tagliate con incognite particolari e sabbia di varia consistenza, sono state le assolute protagoniste nella giornata di oggi, con difficoltà di varia natura sommate all’orario peggiore che si possa prevedere, intorno a mezzo giorno con sole a picco che impediva la giusta prospettiva e che ha provocato diverse cadute. Maurizio Gerini#42 sostenuto a distanza dal presidente Davide Corradini del Motoclub AMX nella base operativa di Reggio Emilia in Italia, ha guidato bene e a parte un piccolo errore che ha pagato con frazioni di tempo non troppo importanti, a causa del salto di un waypoint che ha dovuto cercare nuovamente dopo il suo passaggio, lo stesso si è detto soddisfatto anche se tradisce un briciolo di insoddisfazione per il risultato finale, certo migliore rispetto a ieri ma lontano dalle posizioni di vertice occupate da competitor di tutto rispetto e in pratica quasi irraggiungibili come Benavides, Quintanilla e Toby Price che rispettivamente si aggiudicano la tappa, fatto salvo eventuali penalità che verranno comminate solo a tarda sera. “Ho guidato con attenzione e non ho commesso errori gravi come nella giornata di ieri, rimontando anche vari piloti che mi precedevano. E’ stato complicato intorno a mezzogiorno perché il sole... read more

MERZOUGA RALLY 2018 – STAGE 1 Km 206.76 S.S.

Bene Maurizio Gerini#42 del motoclub AMX che nello Stage 1 ottiene un buon 24° posto che fa bene al morale. Dopo il prologo di ieri, che si è svolto nelle immediate vicinanze dell’area paddock del Merzouga Rally sulla distanza di circa 5 km per determinare l’ordine di partenza di oggi di cui Gerini si aggiudica il 21° posto allo start, si comincia a fare sul serio dopo tre giorni alternati alla preparazione e perché no, al relax prima della partenza, anche per riguadagnare la giusta concentrazione e determinazione che sono state messe a dura prova a seguito della grave perdita del compagno di squadra Fausto Vignola solo pochi giorni fa. “Faustone”, come lo conoscevano gli amici, è stato ricordato da Edo Mossi durante il breafing pre-gara con il momento molto toccante del minuto di silenzio terminato il quale ci sì è abbandonati un forte applauso liberatorio e di saluto che ha ricordato il giovane ligure pilota della Dakar e del Merzouga Rally dello scorso anno che ha corso con il numero 44. Lo Stage1 con partenza e arrivo a due chilometri dal Tombuctu, sede del coloratissimo bivacco, ha previsto ben 206,76 chilometri tutti di prova speciale su due settori dedicati in prima battuta alle moto e i quad e successivamente agli SSV con percorsi concentrici caratterizzati da vasti pianori e salite collinari con tratti molto veloci su plateau di laghi in secca; i cosidetti “chott” che nascondevano talvolta insidie di varia natura, la stessa che è stata illuminata da un sole cocente che ha portato le temperature a sfiorare anche i 40°. Molta navigazione tutta da decifrare sui road... read more