Buon inizio di stagione per Giovanardi e Sassi

Buon inizio di stagione per Giovanardi e Sassi

Giovanni Giovanardi l’alfiere della scuderia Regginflex e Marco Sassi hanno partecipato a Scarlino alla prima prova di campionato  Regionale Toscano ottenendo rispettivamente la prima e seconda piazza nella categoria Ospiti . Giovanni e Marco hanno dimostrato tenacia e affiatamento con le nuove KTM (  Cocconcelli moto ) in una una gara dove Freddo , pioggia e percorso molto tecnico  hanno caratterizzato la giornata mettendo a dura prova i partecipanti dei quali una sessantina si sono ritirati Bravi ragazzi !...
CENA DI SALUTO MOTOCLUB AMX

CENA DI SALUTO MOTOCLUB AMX

Ormai divenuta una felice consuetudine, la cena annuale del Motoclub AMX che si consuma i primi giorni dell’anno. Un’occasione per trovarsi e fare un bilancio su quanto accaduto nel 2017 e quanto ancora dovrà accadere in questo nuovo anno che è già partito sotto i migliori auspici. Presso la trattoria “Da Manderin” nelle colline reggiane, abituale ritrovo degli appassionati enduristi che non disdegnano una sosta appetitosa con le prelibatezze eno-gastronomiche locali, sabato 3 febbraio tutto il direttivo dell’AMX, il presidente Davide Corradini in testa e tutto il suo staff, hanno dato il benvenuto a piloti e amici sostenitori tra risate, sfottò e condivisioni di avventure passate e future dividendo la passione comune per la moto. Graditissimi ospiti dall’Umbria Omar Chiatti e dalla Liguria i dakariani Maurizio Gerini e Fausto Vignola insieme a chi scrive Franco Iannone, reduci dalla terra Sudamericana dove si è svolta la 40a edizione del Rally Raid più impegnativo al mondo, con lo stesso speaker che ha fatto gli onori di casa presentando i personaggi che maggiormente hanno caratterizzato la scorsa stagione e cedendo successivamente il microfono ad un emozionato Davide Corradini che ha sottolineato come la stagione appena conclusa sia stata ricca di soddisfazioni che contribuiranno ad aumentare le forti motivazioni che potranno arricchire il già ben nutrito palmares del prestigioso motoclub, una delle punte di diamante nel panorama nazionale FMI. Michele Salomoni, vicepresidente e responsabile dell’assistenza meccanica dell’AMX, ha presentato il programma del 2018 con i maggiori appuntamenti nazionali enduro, motorally, rally-raid e cross country che vedranno la partecipazione di vari piloti AMX tra i maggiori competitor. Poi la parola è andata ovviamente a...
DAKAR 2018 – Stage 14 Cordoba – Cordoba  Km 286 SS 120

DAKAR 2018 – Stage 14 Cordoba – Cordoba Km 286 SS 120

Ultima zampata del pilota AMX che chiude in bellezza l’ultimo stage della Dakar; Gerini 16° E’ fatta ! L’ultima prova da superare è stata portata a compimento con un’eccellente risultato in questa finale di gara al cardiopalma, per il bravissimo pilota, per i tanti tifosi che seguono dall’Italia e per tutto lo staff del team made in Castiglion Fiorentino (AR), Franco Guerrini team manager del gruppo in testa, che si è congratulato con i ragazzi per l’eccellente prova d’esordio nel rally dei rally, la Dakar del 40° considerata una delle più massacranti di sempre, saluti e congratulazioni che arrivano dall’Italia dal presidente del motoclub AMX Davide Corradini che abbiamo sentito commosso e molto emozionato nel ringraziare Maurizio per questa vera impresa. Pronti via, alle ore 7.00 i primi piloti escono dal bivacco di Cordoba sistemato all’esterno del grandissimo stadio di calcio Mario Alberto Kempes e si avviano verso quest’ultima start-line, le condizioni meteo sono favorevoli, c’è il sole caldo ma anche qualche nuvola che mitiga l’afa argentina dell’estate, gli sguardi sono tesi ma come al solito, lo abbiamo visto molte volte in questa Dakar, non appena si accendono i motori di queste potenti e affidabili Husqvarna 450 rally, tutto rientra nella normalità; c’è ancora del lavoro da fare e quindi si parte pensando a tutti gli sforzi per arrivare fin quì e di conseguenza guidare bene e con attenzione per evitare di buttare tutto alle ortiche. Molti guadi da superare che la direzione gara ha inserito in questo rush finale per divertire il numeroso pubblico assiepato lungo i 120 km della speciale corta ma pericolosa; l’incubo dei concorrenti in...
DAKAR 2018 – Stage 10 Salta – Belèn  Km 797 Ss 373

DAKAR 2018 – Stage 10 Salta – Belèn Km 797 Ss 373

Ancora un risultato importante per Maurizio Gerini che nella tappa odierna finisce 22°. Partenza da Salta intorno alle 5.00 di stamane con sveglia alle 4.00 dopo una notte quasi insonne, alle 23.45 si stava ancora cambiando le gomme, per affrontare un’altra tappa durissima della Dakar 2018 e menomale che il tostissimo ligure del Team Solarys iscritto tra le fila del Motoclub AMX ha riposato a dovere, visto l’annullamento dello Stage 9 a causa della impraticabilità del tracciato per le forti precipitazioni. Destinazione Belèn con due speciali veramente dure, forse le più dure dall’inizio del rally del 40°, dapprima una quarantina di chilometri tutti nel fango, poi un centinaio nel greto di un largo corso d’acqua e poi ancora sabbia e dune con la temibile erba chameaux, insomma il “solito” menù in perfetto stile Dakar. Nella prima speciale, una vera ecatombe, molti piloti si perdono ed è dura riprendere il giusto senso di marcia, lo stesso Meo, che andava fortissimo perde 1 ora e 3’ e retrocede in classifica così come altri che rimescolano le carte nella generale. Intorno al km 106 Gerini distrutto anche per i 42° gradi di temperatura e malgrado avesse superato diversi piloti mantenendo un buon ritmo, viene rallentato da un elicottero dell’organizzazione che era sceso per soccorrere Botturi caduto pesantemente per fortuna senza grosse conseguenze (cosa peraltro ancora da verificare), con uno dei piloti che una volta a terra indica una traiettoria diversa da quella indicata dal roadbook per pericolo 3 (pericolo di morte prestare molta attenzione), salvo poi accorgersi che aveva ragione il Gerry, la traiettoria era giusta e il pericolo in effetti c’era...
DAKAR 2018 – Stage 8 Huyuni – Tupiza  km585 SS 498

DAKAR 2018 – Stage 8 Huyuni – Tupiza km585 SS 498

Ancora una eccellente prestazione di Gerini che chiude 24° lo Stage 8 della Marathon. Termina positivamente questa prima tappa Marathon per Maurizio Gerini#42 che guadagna posizioni e termina in 24a piazza mantenendo un buon ritmo di gara e superando diversi suoi colleghi e lo intercettiamo stanco e affaticato al bivacco di Tupiza, o almeno per quello che resta dello stesso diventato una trappola di fango per molti mezzi di assistenza sistemati in qualche maniera nella zona isolata di questo luogo di cactus e sabbia, altresì lasciati soli agli occhi del mondo per via dell’assenza di connessioni internet. La Dakar 2018, lo sì è visto fin da subito, non prevede solo performance di velocità e precisione nella guida, ma bensì doti di resistenza fisica non indifferenti. La buona preparazione del pilota dell’AMX con gli allenamenti sul Monte Bianco prima della partenza alla volta di Lima, si sono rivelati determinanti ai fini della corsa che da diversi giorni ormai rimane su questi altopiani Andini Sudamericani a quote non usuali per il ligure che vive abitualmente al livello del mare. La notizia che i concorrenti hanno ricevuto al bivacco infangato di Tupiza è che la tappa numero 9 da Tupiza a Salta nel territorio Argentino, è stata annullata a causa dell’impraticabilità della maggior parte di esso e così ci si dovrà trasfere direttamente a Salta. Alcuni sistemano la moto e stringendo i denti si rimetto in marcia per altri 540 chilometri. Incontriamo ad un rifornimento per strada Alessandro Botturi che ci spiega come abbia deciso di fare questa ulteriore fatica per guadagnare più riposo dopo l’arrivo a Salta approfittando dello stop forzato...