TRANSANATOLIA RALLY 2018 – GERINI SECONDO

TRANSANATOLIA RALLY 2018 – GERINI SECONDO

omunicato stampa 33/2018 TRANSANATOLIA RALLY 2018 – GERINI SECONDO Ottima prestazione per il portacolori del Motoclub AMX di Reggio Emilia, Gerini ha chiuso l’ottava edizione del Transanatolia Rally 2018 al 2° posto sul podio. Nella Turchia in fermento sotto vari fronti, si è da poco conclusa l’ottava edizione del rally-raid più “bollente” dell’estate, sia in termini climatici altresì per distanze chilometriche, con circa 3000 km percorsi in sette tappe, alcune delle quali di oltre 500 ed escursioni che hanno raggiunto i 2500 metri di altitudine e con 19 città e 75 paesi attraversati in condizioni meteo molto variegate con sole a picco e medie di 36° gradi alternate talvolta a pesanti piogge e grandinate che hanno flagellato il duro percoprso. Una gara che segna ben 22 prove speciali effettuate, tutte insidiose e molto impegnative che hanno messo a dura prova l’equilibrio psico-fisico di molti piloti, in verità non molti in questa edizione, 39 veicoli iscritti tra moto, SSV e auto di cui 17 moto e due italiani al via, Ivan Petruzelli (Husqvarna), oltre al Nostro “dakariano” Maurizio Gerini in sella ad una potente Husqvarna 450 4t del team Solarys che ha partecipato a questo rally considerandolo come un vero e proprio allenamento intensivo in vista dei prossimi e più importanti appuntamenti ai quali sarà chiamato, obbiettivo principe la Dakar 2019 che quest’anno si correrà solo in Perù su dieci tappe e con il 100% di sabbia. Una ghiotta opportunità per il pilota ligure di Chiusanico (IM) di mettere sotto sforzo il fisico già ben allenato e la resistenza mentale, indispensabile per chi si approccia al mondo dei rally-raid. Un...
BRESOLIN SEMPRE PIU’ VICINO ALLA META 2018….

BRESOLIN SEMPRE PIU’ VICINO ALLA META 2018….

comunicato stampa 31/2018 Quarto e penultimo appuntamento del Campionato Italiano Enduro under23 & senjor a Sant’Angelo in Vado (PU) con la punta di diamante del Motoclub AMX Matteo Bresolin (Husqvarna) sempre più vicino al titolo nazionale di specialità, che vince la classe 250 4t e ottiene il terzo posto nella classifica Assoluta. Assegnati con una giornata di anticipo alcuni titoli italiani enduro 2018, domenica 15 luglio ad una tappa dal termine di un campionato che avevamo già preannunciato come assolutamente ricco di emozioni e molto selettivo, con il nostro Bresolin che ora guida la classifica generale a punteggio pieno alla ricerca dello “strike” di venti punti collezionati in tutte le prove e con 12 lunghezze di vantaggio su Mattia Roncaglia, suo diretto inseguitore. La parola d’ordine per Matteo, giunti ormai al rush finale della stagione è: “vietato sbagliare” per potersi fregiare dell’ambito traguardo tanto agognato. Una gara ancora una volta tosta e ricca di insidie, per la compagine off-road nazionale, che si è data battaglia in condizioni particolarmente ostiche dovute alle alte temperature e al percorso impegnativo che ha previsto 3 prove speciali una delle quali da circa 9 minuti di percorrenza media che ha mietuto varie vittime, da guidare con la massima concentrazione. Anche nella prova Airoh Cross Test, cui è dedicato un trofeo stagionale, Matteo Bresolin imperioso, vince a mani basse sugli altri competitor, coronando una giornata a dir poco spettacolare e con grande merito. Bene anche Maurizio Gerini (Husqvarna 450 4t) che continua il suo percorso di training in vista dei rally raid ai quali si è dedicato ormai da tempo, che si è dovuto scontrare...
BRESOLIN A PODIO ALLA 4a TAPPA DEGLI ASSOLUTI D’ITALIA

BRESOLIN A PODIO ALLA 4a TAPPA DEGLI ASSOLUTI D’ITALIA

Quarto appuntamento con la massima espressione del nostro enduro nazionale; gli Assoluti d’Italia, Coppa FMI e Coppa Italia, con le prove 5 e 6 del Campionato che vede protagonista ancora una volta il pilota AMX Matteo Bresolin su Husqvarna 250 4t nella omonima classe, 4° nel day1 e salendo a podio, 3° nel day2 la giornata conclusiva di domenica. Castel di Tora nel territorio laziale di Rieti, è stato il teatro delle due intense giornate di gara organizzate dagli infaticabili uomini del Mc Valturano di Daniele Rossi, che hanno magistralmente organizzato un tracciato molto impegnativo all’altezza di un campionato che rappresenta la crème de la crème del nostro migliore off-road e che richiama ogni volta un gran numero di piloti che sono protagonisti altresì del Mondiale Enduro. Il britannico Steve Holcombe già iridato 2017, è stato il vero mattatore della kermesse laziale, sbaragliando l’agguerritissima concorrenza fatta di altri grandi protagonisti tra cui il connazionale Brad Freeman, il finlandese Hero Rèmes, senza dimenticare il nostro “Rocky” nazionale Alex Salvini, ma anche Thomas Oldrati, Maurizio Micheluz, Manuel Monni, Oscar Balletti, Andrea Verona alcuni tra i nomi eccellenti che si sono dati battaglia tra le prove fangose per le piogge giornaliere abbattutesi sul territorio da molti giorni. Un percorso di 52 km e un “tirato” da cardiopalma con tre p.s. micidiali; estrema, cross ed enduro test che hanno mietuto molte vittime anche eccellenti che tuttavia hanno divertito molto i 140 piloti al via e il numeroso pubblico presente. “Non è stato un tracciato noioso e ripetitivo come a volte accade nelle gare nazionali e ad ogni giro dei tre in programma lo...
AMX PROTAGONISTA ALLA 3a TAPPA DELL’ITALIANO MOTORALLY

AMX PROTAGONISTA ALLA 3a TAPPA DELL’ITALIANO MOTORALLY

comunicato stampa 29/2018 Ottima prestazione del Motoclub AMX di Reggio Emilia che grazie ad alcuni dei suoi 15 alfieri schierati, riesce a brillare tra i 180 partecipanti alle prove 4 e 5 del calendario 2018; un eccellente Gerini ci classifica 2° sabato e 4° domenica tra i migliori. E’ stata una gara molto dura e impegnativa, quella che si è disputata nella due giorni modenese a Prignano sulla Secchia, dove i piloti con doti enduristiche hanno avuto vita decisamente più agevole nell’affrontare ostacoli naturali come rocce, radici e varie asperità nelle mulattiere inserite nel percorso, sommate alle condizioni del terreno di gara che in generale è stato martoriato dalle piogge cadute incessantemente nei giorni precedenti le gare, che hanno complicato le cose per tutti, piloti e organizzatori. Un road book di difficile interpretazione e con parecchi cambi di direzione, molti dei quali a sorpresa, che hanno messo in seria difficoltà i rallisti anche più esperti, caduti in più occasioni in errori di interpretazione del percorso e complicando le posizioni nelle varie classifiche. Il percorso della 4a prova del sabato ha previsto 151 chilometri e due prove speciali da 26 e 14 mentre la domenica il tracciato misurava 135 km e due p.s. da 22 e 23 con molti tratti nell’umido sottobosco e vari tratti in contropendenza da guidare con molta tecnica e concentrazione. 2° assoluto e stessa posizione nella 450 per Maurizio Gerini su Husqvarna 450 4t, in recupero dopo qualche infortunio, che non riesce tuttavia a bissare la già ottima prestazione nella prova cinque di domenica a causa di un errore di lettura del piano gara disegnato da...
ITALIANO UNDER23 & SENJOR – BRESOLIN VINCE ANCORA

ITALIANO UNDER23 & SENJOR – BRESOLIN VINCE ANCORA

Brilla ancora il Motoclub AMX alla terza prova del Campionato Italiano U23/Senjor, con Matteo Bresolin che si impone nei confronti dei suoi avversari della classe 250 4t senjor. Una gara d’altri tempi e nella migliore tradizione enduro, quella che si è svolta domenica a Santo Stefano Belbo CN), con l’organizzazione degli amici dell’Alfieri di Asti, che hanno confezionato una competizione come non si vedeva da tempo nel panorama nazionale e che ha previsto un percorso di 45 km da percorrere 3 volte sul quale erano sistemate altrettante prove speciali molto impegnative che hanno mietuto varie vittime mettendo a dura prova l’assistenza sanitaria che interveniva su diversi fronti e in varie occasioni. Anche la terza prova speciale in linea è stata annullata per dare molto ai medici di soccorrere un pilota infortunato; intendiamoci, questa era la norma anni fa e nessuno faceva storie se le gare erano dure, rinnovando l’annosa polemica che vuole l’enduro moderno più facile e senza troppe difficoltà per richiamare molti più appassionati snaturando di fatto questa “nobile” disciplina a ruote artigliate. Un plauso dunque agli organizzatori che sono riusciti a proporre una vera gara di “regolarità” che nonostante tutto ha divertito molto i 218 concorrenti partecipanti, con i complimenti che sono arrivati da Diego Nicoletti vincitore della classifica Assoluta riservata ai più veloci della giornata oltre a quelli di altri piloti e uomini dei vari team. Buona prestazione per i sei mattatori AMX tra cui Matteo Bresolin che in sella alla sua potente Husqvarna 250 4t sbarazza ancora la concorrenza nell’omonima classe senjor imponendosi su Roncaglia e Bassi che si sono dovuti piegare davanti alla grinta...