MERZOUGA RALLY 2018 – STAGE 3

MERZOUGA RALLY 2018 – STAGE 3

comunicato stampa 23/2018 MERZOUGA RALLY 2018 – STAGE 3 Km 241,10 S.S. (km 63 trasferimento)   Anche oggi Maurizio Gerini del Motoclub AMX risulta stabile in 20a posizione dopo lo Stage3. Partita la tappa Marathon del Merzouga Rally 2018 in Marocco con lo Stage3 che si è rivelato molto difficile come già abbondantemente preannunciato, 241,10 km di cui 63 di trasferimento passando da Erfoud per immettersi successivamente in una zona assolutamente desertica con varie difficoltà tra cui, dune, oued, profondi canjon con rocce appuntite e l’immancabile erba chameaux ma sopratutto oggi era importantissimo restare concentrati sulle note del road book per una navigazione attenta e scupolosa, costata cara a molti piloti che hanno perso tempo prezioso nel tentativo di trovare la giusta direzione. Problemi tra le dune soffici dell’erg Rissani e del Chebbi con vari passaggi insabbiati nella regione di Fezou, attraversando monti tratti collinari rocciosi e percorrendo in seguito le dune di Ouzina prima di raggiungere il bivacco in mezzo al nulla, dove i concorrenti si dovranno dedicare alle eventuali sistemazioni dei mezzi in completa autonomia e senza l’ausilio delle assistenze in perfetto stile marathon. Abbiamo intercettato Maurizio Gerini in un canjon particolarmente duro quanto spettacolare dove viaggiava intorno alla 18a posizione, più o meno la medesima posizione che lo ha visto protagonista in partenza stamane dalla zona start del Tombuctu. Maurizio era seguito da due concorrenti che evidentemente hanno intuito la bravura del pilota ligure nella navigazione e non lo hanno mollato un attimo. Dettagli e particolari sia sulla tappa di oggi che di domani, al termine dello Stage4 di 233 km di cui 103 di trasferimento...
MERZOUGA RALLY 2018 – STAGE 2 Km 175,30 S.S.

MERZOUGA RALLY 2018 – STAGE 2 Km 175,30 S.S.

comunicato stampa 22/2018 Diciannovesima posizione per Maurizio Gerini#42 che nello Stage2 non commette errori gravi e avanza. E’ stata una prova corta ma impegnativa oggi al Merzouga Rally 2018 e come preannunciato da Edo Mossi al breafing di ieri, la navigazione l’ha fatta da padrona attraverso varie piste che si snodavano su due anelli, uno a sud e uno a nord nel deserto che da il nome a questo bellissimo rally. Dune tagliate con incognite particolari e sabbia di varia consistenza, sono state le assolute protagoniste nella giornata di oggi, con difficoltà di varia natura sommate all’orario peggiore che si possa prevedere, intorno a mezzo giorno con sole a picco che impediva la giusta prospettiva e che ha provocato diverse cadute. Maurizio Gerini#42 sostenuto a distanza dal presidente Davide Corradini del Motoclub AMX nella base operativa di Reggio Emilia in Italia, ha guidato bene e a parte un piccolo errore che ha pagato con frazioni di tempo non troppo importanti, a causa del salto di un waypoint che ha dovuto cercare nuovamente dopo il suo passaggio, lo stesso si è detto soddisfatto anche se tradisce un briciolo di insoddisfazione per il risultato finale, certo migliore rispetto a ieri ma lontano dalle posizioni di vertice occupate da competitor di tutto rispetto e in pratica quasi irraggiungibili come Benavides, Quintanilla e Toby Price che rispettivamente si aggiudicano la tappa, fatto salvo eventuali penalità che verranno comminate solo a tarda sera. “Ho guidato con attenzione e non ho commesso errori gravi come nella giornata di ieri, rimontando anche vari piloti che mi precedevano. E’ stato complicato intorno a mezzogiorno perché il sole...
MERZOUGA RALLY 2018 – STAGE 1 Km 206.76 S.S.

MERZOUGA RALLY 2018 – STAGE 1 Km 206.76 S.S.

Bene Maurizio Gerini#42 del motoclub AMX che nello Stage 1 ottiene un buon 24° posto che fa bene al morale. Dopo il prologo di ieri, che si è svolto nelle immediate vicinanze dell’area paddock del Merzouga Rally sulla distanza di circa 5 km per determinare l’ordine di partenza di oggi di cui Gerini si aggiudica il 21° posto allo start, si comincia a fare sul serio dopo tre giorni alternati alla preparazione e perché no, al relax prima della partenza, anche per riguadagnare la giusta concentrazione e determinazione che sono state messe a dura prova a seguito della grave perdita del compagno di squadra Fausto Vignola solo pochi giorni fa. “Faustone”, come lo conoscevano gli amici, è stato ricordato da Edo Mossi durante il breafing pre-gara con il momento molto toccante del minuto di silenzio terminato il quale ci sì è abbandonati un forte applauso liberatorio e di saluto che ha ricordato il giovane ligure pilota della Dakar e del Merzouga Rally dello scorso anno che ha corso con il numero 44. Lo Stage1 con partenza e arrivo a due chilometri dal Tombuctu, sede del coloratissimo bivacco, ha previsto ben 206,76 chilometri tutti di prova speciale su due settori dedicati in prima battuta alle moto e i quad e successivamente agli SSV con percorsi concentrici caratterizzati da vasti pianori e salite collinari con tratti molto veloci su plateau di laghi in secca; i cosidetti “chott” che nascondevano talvolta insidie di varia natura, la stessa che è stata illuminata da un sole cocente che ha portato le temperature a sfiorare anche i 40°. Molta navigazione tutta da decifrare sui road...