NEWS

VITTORIA DI BRESOLIN ALL’ITALIANO UNDER23 & SENJOR

comunicato stampa 26/2018 VITTORIA DI BRESOLIN ALL’ITALIANO UNDER23 & SENJOR Ottima prestazione di Matteo Bresolin e di tutto l’AMX alla seconda prova del Campionato Italiano Enduro Under23 & Senjor in Abruzzo. Un impegnativo quanto umido appuntamento vissuto nel weekend del 5 e 6 maggio a Bussi sul Tirino (PE), già teatro di battaglie nazionali e internazionali negli anni. Le forti piogge della giornata precedente lo start, hanno fatto temere per il peggio quando i bravissimi organizzatori e il responsabile di percorso Mario Rinaldi, hanno riferito che se le condizioni non fossero migliorate, la tappa sarebbe stata rimandata, tuttavia nella giornata della partenza un timido sole è riuscito ad impossessarsi del grigiore diffuso permettendo la buona riuscita della tappa grazie anche alla consistenza del terreno argilloso e sassoso che hanno garantito un ‘aderenza addirittura ottimale. Il motoclub reggiano AMX del presidente Corradini ha schierato un buon numero di piloti che sono riusciti a ben figurare e addirittura ad occupare ben due gradini dello stesso podio nella classe 250 4t senjor con Matteo Bresolin#79 su Husqvarna che vince davanti a Mattia Roncaglia e ad un’altro pilota AMX Omar Chiatti#120 su Yamaha 3°classificato che conquista altresì il 2°posto nel WR Challenge Yamaha alle spalle di Riccardo Crippa con un gap di soli 32 secondi. Bene anche Giovanni Giovanardi#159 su Ktm che nella Junior 450 ottiene un buon 5°posto così come Pietro Pini#121 in sella ad un’altra arancione incoragginate 6° nella 300 senjor. Più attardato a causa di qualche errorino di troppo Marcello Medici#185 con la sua potente Ktm 450 che non va oltre il 17°posto nella classe senjor 450. Nella classifica generale...

MERZOUGA RALLY 2018 – GERINI CHIUDE 18° NELLA GENERALE

comunicato stampa 25/2018 MERZOUGA RALLY 2018 – GERINI CHIUDE 18° NELLA GENERALE STAGE 5 Km 48,8 S.S. Si chiude il Merzouga Rally 2018 per il Motoclub AMX con Maurizio Gerini ottimo 17° classificato. Ultima tappa del rally Marocchino che si chiude con qualche polemica per via del capovolgimento di fronte delle classifiche giunto solo nella tarda serata di ieri e come peraltro preannunciato, la direzione di gara a seguito delle proteste presentate da vari team, ufficiali in primis, circa una nota del road book errata da parte dell’organizzazione e confermata da Edo Mossi patron dell’evento, ha deciso di ritenere valida la classifica e le posizioni fino al waypoint 90 fermando la gara dal punto 91 “incriminato”, lasciando l’amaro in bocca per alcuni piloti come il nostro connazionale Alessandro Botturi dato per vincitore, che si è ritrovato all’11°posto insieme con tanti altri retrocessi di conseguenza. A taluni concorrenti amareggiati per il bisticcio organizzativo è seguita la gioia di altri che si sono migliorati in classifica, come il nostro pilota AMX Maurizio Gerini che avevamo dato 39° definitivamente collocato in seguito al 15° posto. Lo Stage di oggi che conclude la gara ha previsto un transito totalmente sulle dune per 48,8 chilometri con la spettacolare partenza in linea di tutti i piloti in stile Le Mans, una festa a motore che ha impressionato tutti i presenti con grandi emozioni che lo start finale cross del rally riserva ormai da anni. Una partenza buona per Gerini che guadagna una buona posizione e riesce ad inserirsi nei primi dieci che hanno allungato fino alla fine, staccando gli inseguitori senza riserve, Gerini si è...

MERZOUGA RALLY 2018 – STAGE 4

comunicato stampa 24/2018 MERZOUGA RALLY 2018 – STAGE 4 Km 233 S.S. (km 139 trasferimento) Una tappa dura come anche oggi al Merzouga; Maurizio Gerini del Motoclub AMX chiude 39°. Canyon pietrosi e labirinti di dune hanno messo in seria difficoltà i piloti anche oggi in questo secondo giorno Marathon che si è concluso con il nostro connazionale Alessandro Botturi vittorioso davanti a Goncalves e Brabec. E’ stata una tappa buona come riferito dal ligure Gerini#42 che ha guidato concentrato anche in una vera e propria “trialera” nel bel mezzo di un canyon ricavato da zero un paio di anni fa dal brianzolo Graziano Pelanconi insieme con Edo Mossi, che per primi hanno esplorato questa zona densa di pietre ed enormi massi, gli stessi che hanno messo in seria difficoltà tutti i concorrenti a due ruote, più agile la salita per quad e SSV, con nomi di grido che personalmente ho visto cadere rovinosamente a terra senza appello e solo coloro con trascorsi trial hanno avuto vita facile, una di queste senza dubbio Laia Sanz che è uscita indenne dall’inferno pietroso ricevendo altresì gli applausi dei presenti. Anche Maurizio ha avuto qualche problema in salita ma non ha perso tuttavia la calma ed è uscito agilmente fino alla sommità del canyon dove ricominciava la pista desertica, una serie repentina di sorpassi con un collega al km 60, guidando nella polvere insidiosa percorrendo una pista parallela che lo ha portato in direzione errata. Una probabile nota discutibile sul road book, ancora in corso una istanza presentata da vari team, ha indotto molti piloti a procedere in direzione completamente errata e...

MERZOUGA RALLY 2018 – STAGE 3

comunicato stampa 23/2018 MERZOUGA RALLY 2018 – STAGE 3 Km 241,10 S.S. (km 63 trasferimento)   Anche oggi Maurizio Gerini del Motoclub AMX risulta stabile in 20a posizione dopo lo Stage3. Partita la tappa Marathon del Merzouga Rally 2018 in Marocco con lo Stage3 che si è rivelato molto difficile come già abbondantemente preannunciato, 241,10 km di cui 63 di trasferimento passando da Erfoud per immettersi successivamente in una zona assolutamente desertica con varie difficoltà tra cui, dune, oued, profondi canjon con rocce appuntite e l’immancabile erba chameaux ma sopratutto oggi era importantissimo restare concentrati sulle note del road book per una navigazione attenta e scupolosa, costata cara a molti piloti che hanno perso tempo prezioso nel tentativo di trovare la giusta direzione. Problemi tra le dune soffici dell’erg Rissani e del Chebbi con vari passaggi insabbiati nella regione di Fezou, attraversando monti tratti collinari rocciosi e percorrendo in seguito le dune di Ouzina prima di raggiungere il bivacco in mezzo al nulla, dove i concorrenti si dovranno dedicare alle eventuali sistemazioni dei mezzi in completa autonomia e senza l’ausilio delle assistenze in perfetto stile marathon. Abbiamo intercettato Maurizio Gerini in un canjon particolarmente duro quanto spettacolare dove viaggiava intorno alla 18a posizione, più o meno la medesima posizione che lo ha visto protagonista in partenza stamane dalla zona start del Tombuctu. Maurizio era seguito da due concorrenti che evidentemente hanno intuito la bravura del pilota ligure nella navigazione e non lo hanno mollato un attimo. Dettagli e particolari sia sulla tappa di oggi che di domani, al termine dello Stage4 di 233 km di cui 103 di trasferimento...

MERZOUGA RALLY 2018 – STAGE 2 Km 175,30 S.S.

comunicato stampa 22/2018 Diciannovesima posizione per Maurizio Gerini#42 che nello Stage2 non commette errori gravi e avanza. E’ stata una prova corta ma impegnativa oggi al Merzouga Rally 2018 e come preannunciato da Edo Mossi al breafing di ieri, la navigazione l’ha fatta da padrona attraverso varie piste che si snodavano su due anelli, uno a sud e uno a nord nel deserto che da il nome a questo bellissimo rally. Dune tagliate con incognite particolari e sabbia di varia consistenza, sono state le assolute protagoniste nella giornata di oggi, con difficoltà di varia natura sommate all’orario peggiore che si possa prevedere, intorno a mezzo giorno con sole a picco che impediva la giusta prospettiva e che ha provocato diverse cadute. Maurizio Gerini#42 sostenuto a distanza dal presidente Davide Corradini del Motoclub AMX nella base operativa di Reggio Emilia in Italia, ha guidato bene e a parte un piccolo errore che ha pagato con frazioni di tempo non troppo importanti, a causa del salto di un waypoint che ha dovuto cercare nuovamente dopo il suo passaggio, lo stesso si è detto soddisfatto anche se tradisce un briciolo di insoddisfazione per il risultato finale, certo migliore rispetto a ieri ma lontano dalle posizioni di vertice occupate da competitor di tutto rispetto e in pratica quasi irraggiungibili come Benavides, Quintanilla e Toby Price che rispettivamente si aggiudicano la tappa, fatto salvo eventuali penalità che verranno comminate solo a tarda sera. “Ho guidato con attenzione e non ho commesso errori gravi come nella giornata di ieri, rimontando anche vari piloti che mi precedevano. E’ stato complicato intorno a mezzogiorno perché il sole...

MERZOUGA RALLY 2018 – STAGE 1 Km 206.76 S.S.

Bene Maurizio Gerini#42 del motoclub AMX che nello Stage 1 ottiene un buon 24° posto che fa bene al morale. Dopo il prologo di ieri, che si è svolto nelle immediate vicinanze dell’area paddock del Merzouga Rally sulla distanza di circa 5 km per determinare l’ordine di partenza di oggi di cui Gerini si aggiudica il 21° posto allo start, si comincia a fare sul serio dopo tre giorni alternati alla preparazione e perché no, al relax prima della partenza, anche per riguadagnare la giusta concentrazione e determinazione che sono state messe a dura prova a seguito della grave perdita del compagno di squadra Fausto Vignola solo pochi giorni fa. “Faustone”, come lo conoscevano gli amici, è stato ricordato da Edo Mossi durante il breafing pre-gara con il momento molto toccante del minuto di silenzio terminato il quale ci sì è abbandonati un forte applauso liberatorio e di saluto che ha ricordato il giovane ligure pilota della Dakar e del Merzouga Rally dello scorso anno che ha corso con il numero 44. Lo Stage1 con partenza e arrivo a due chilometri dal Tombuctu, sede del coloratissimo bivacco, ha previsto ben 206,76 chilometri tutti di prova speciale su due settori dedicati in prima battuta alle moto e i quad e successivamente agli SSV con percorsi concentrici caratterizzati da vasti pianori e salite collinari con tratti molto veloci su plateau di laghi in secca; i cosidetti “chott” che nascondevano talvolta insidie di varia natura, la stessa che è stata illuminata da un sole cocente che ha portato le temperature a sfiorare anche i 40°. Molta navigazione tutta da decifrare sui road...

BRESOLIN IN EVIDENZA AGLI ASSOLUTI

Splendido 4° posto di Bresolin nella classe 250 4t e 21° tra i più veloci agli Assoluti d’Italia 2018. Una buona prestazione, anzi ottima a giudicare dai nomi che spiccano dall’alto della classe, per Matteo Bresolin del Motoclub AMX che a Sanremo (IM) domenica 25 marzo nel corso della seconda prova del Campionato Italiano Enduro nella sua massima espressione; gli Assoluti d’Italia, riesce ad ottenere un brillante 4°posto con distacco sostanzialmente esiguo nei confronti dei suoi competitor. E’ stata una gara molto ben realizzata, 50 km per 4 volte e tre prove speciali sotto un bel sole primaverile e tuttavia sferzata dal forte vento di levante che ha sbuffato per tutta la giornata. Sempre più a suo agio con la sua Husqy 250 a 4 tempi, Matteo a tratti sembrava proprio volare sulle prove riuscendo a guidare sciolto e senza aver affaticato troppo il fisico che ha tenuto bene per tutte le sei ore di gara. Subito dopo la partenza presso la vecchia stazione ferroviaria di Sanremo, si saliva in direzione Croce della Parà per la prova estrema caratterizzata da profondi solchi e diversi massi su ripidi saliscendi che hanno messo a dura prova i polsi dei concorrenti così come sul tratto in salita della prova in linea di circa 6 minuti dalla quale si poteva scorgere e ammirare in tutta la sua bellezza il golfo naturale di Sanremo. Un lungo trasferimento portava in seguito i concorrenti alla volta di Arma di Taggia dove sulla spiaggia si è potuto assistere ad una cavalcata imperiosa del britannico Steve Holcombe su Beta, vero mattatore della kermesse ligure che si aggiudica classe...

1a PROVA DEL REGIONALE ENDURO ALL’AMX

Ottima prestazione del Motoclub AMX che alla prima prova del Campionato Regionale Enduro 2018 conquista il primo posto assoluto con Bresolin e la classifica per club. Dopo la brillante prova di Melegnano (MI), all’esordio del Campionato Italiano Enduro under23 e senjor, il Motoclub AMX  brilla anche nel debutto regionale di Marsaglia (PC) grazie alla vittoria assoluta del suo pilota di punta Matteo Bresolin che si aggiudica altresì la Top classe unica. Più di 350 iscritti sotto un diluvio torrenziale che non ha concesso tregua per tutta la giornata di gara, con i venti reggiani che si sono dati battaglia nelle varie classi di appartenenza tra i tortuosi passaggi, talvolta nebbiosi, di un percorso in origine ben strutturato dal Mc Bobbio che ha inserito nel tracciato di 50 km, modificato a 45 per via dell’impraticabiltà di alcuni tratti, 2 prove speciali di cui una linea e un cross-test che hanno messo a dura prova l’abilità dei concorrenti, vistosamente segnato fin da subito da profonde caregge a causa del terreno di gara particolarmente morbido e martoriato dalle avverse condizioni meteo che tuttavia hanno permesso a ben 4 piloti AMX di inserirsi tra i primi 15 assoluti tra cui Matteo Bresolin su Husqvarna 250 4T del Team Jet 1° assoluto e nella classe TC, Valer Garay su Husqvarna 450 4T del Team NRG vincitore della classe TJ, ancora Giovanni Giovanardi in sella ad una ktm 350 4T della scuderia Regginflex dimostra ottimo feeling sul propulsore 4T e si aggiudica il 2° posto nella classe JU, bene anche Claudio Boracchi su Yamaha 450 4T anch’esso della scuderia Regginflex che sale su 2°gradino del...

COMASTER DAY

Anche quest’anno, si apre la stagione agonistica con un allettante connubio di eventi. Nella suggestiva cornice di Pietralunga (PG), si terrà nelle giornate di Sabato 17 e Domenica 18 Marzo 2018 il CoMaster day 2018, in concomitanza alla scuola federale di motorally. La base logistica dell’evento sarà l’Hotel Candeleto – Via delle Querce, 3 a Pietralunga (PG) – www.hotelcandeleto.com.   Con una quota di partecipazione di 100€ vivrete l’emozione di apprendere la disciplina del motorally con l’innovativa strumentazione di navigazione elettronica CoMaster.   ATTENZIONE, la quota di partecipazione non include il pernottamento. Le prenotazioni dovranno essere effettuate autonomamente presso l’hotel Candeleto o altre strutture a piacimento, sul territorio.   L’iscrizione all’evento include: SABATO 18: lezioni pratiche di navigazione con strumentazione CoMaster DOMENICA 19: motocavalcata: prova pratica di navigazione a RB su percorso lungo   DOTAZIONE: per partecipare all’evento è necessario presentarsi con il proprio motociclo, di qualsiasi cilindrata, regolarmente immatricolato, targato ed assicurato. Il mezzo dovrà essere dotato di pneumatici fuoristrada. Abbigliamento obbligatorio per le lezioni pratiche di guida Completo fuoristrada, casco, occhiali, stivali e protezioni complete. Ogni partecipante munito di motociclo dovrà avere al seguito il regolare tappetino sottomoto o applicazione similare (il tappetino ha lo scopo di proteggere il suolo e di assorbire le perdite di liquidi e lubrificanti durante la manutenzione od il semplice parcheggio del motociclo). E’ richiesto un abbigliamento sportivo (tuta, scarpe ginniche, indumenti tecnici) per i momenti dedicati alla preparazione atletica in esterno.   IMPORTANTE: viene richiesta una sonda ruota (tipo ICO) montata e verificata e alimentazione 12V, fruibile in zona manubrio.   ATTENZIONE: in caso di marcato mal tempo, l’evento slitterà alla...

Buon inizio di stagione per Giovanardi e Sassi

Giovanni Giovanardi l’alfiere della scuderia Regginflex e Marco Sassi hanno partecipato a Scarlino alla prima prova di campionato  Regionale Toscano ottenendo rispettivamente la prima e seconda piazza nella categoria Ospiti . Giovanni e Marco hanno dimostrato tenacia e affiatamento con le nuove KTM (  Cocconcelli moto ) in una una gara dove Freddo , pioggia e percorso molto tecnico  hanno caratterizzato la giornata mettendo a dura prova i partecipanti dei quali una sessantina si sono ritirati Bravi ragazzi !...

CENA DI SALUTO MOTOCLUB AMX

Ormai divenuta una felice consuetudine, la cena annuale del Motoclub AMX che si consuma i primi giorni dell’anno. Un’occasione per trovarsi e fare un bilancio su quanto accaduto nel 2017 e quanto ancora dovrà accadere in questo nuovo anno che è già partito sotto i migliori auspici. Presso la trattoria “Da Manderin” nelle colline reggiane, abituale ritrovo degli appassionati enduristi che non disdegnano una sosta appetitosa con le prelibatezze eno-gastronomiche locali, sabato 3 febbraio tutto il direttivo dell’AMX, il presidente Davide Corradini in testa e tutto il suo staff, hanno dato il benvenuto a piloti e amici sostenitori tra risate, sfottò e condivisioni di avventure passate e future dividendo la passione comune per la moto. Graditissimi ospiti dall’Umbria Omar Chiatti e dalla Liguria i dakariani Maurizio Gerini e Fausto Vignola insieme a chi scrive Franco Iannone, reduci dalla terra Sudamericana dove si è svolta la 40a edizione del Rally Raid più impegnativo al mondo, con lo stesso speaker che ha fatto gli onori di casa presentando i personaggi che maggiormente hanno caratterizzato la scorsa stagione e cedendo successivamente il microfono ad un emozionato Davide Corradini che ha sottolineato come la stagione appena conclusa sia stata ricca di soddisfazioni che contribuiranno ad aumentare le forti motivazioni che potranno arricchire il già ben nutrito palmares del prestigioso motoclub, una delle punte di diamante nel panorama nazionale FMI. Michele Salomoni, vicepresidente e responsabile dell’assistenza meccanica dell’AMX, ha presentato il programma del 2018 con i maggiori appuntamenti nazionali enduro, motorally, rally-raid e cross country che vedranno la partecipazione di vari piloti AMX tra i maggiori competitor. Poi la parola è andata ovviamente a...

DAKAR 2018 – Stage 14 Cordoba – Cordoba Km 286 SS 120

Ultima zampata del pilota AMX che chiude in bellezza l’ultimo stage della Dakar; Gerini 16° E’ fatta ! L’ultima prova da superare è stata portata a compimento con un’eccellente risultato in questa finale di gara al cardiopalma, per il bravissimo pilota, per i tanti tifosi che seguono dall’Italia e per tutto lo staff del team made in Castiglion Fiorentino (AR), Franco Guerrini team manager del gruppo in testa, che si è congratulato con i ragazzi per l’eccellente prova d’esordio nel rally dei rally, la Dakar del 40° considerata una delle più massacranti di sempre, saluti e congratulazioni che arrivano dall’Italia dal presidente del motoclub AMX Davide Corradini che abbiamo sentito commosso e molto emozionato nel ringraziare Maurizio per questa vera impresa. Pronti via, alle ore 7.00 i primi piloti escono dal bivacco di Cordoba sistemato all’esterno del grandissimo stadio di calcio Mario Alberto Kempes e si avviano verso quest’ultima start-line, le condizioni meteo sono favorevoli, c’è il sole caldo ma anche qualche nuvola che mitiga l’afa argentina dell’estate, gli sguardi sono tesi ma come al solito, lo abbiamo visto molte volte in questa Dakar, non appena si accendono i motori di queste potenti e affidabili Husqvarna 450 rally, tutto rientra nella normalità; c’è ancora del lavoro da fare e quindi si parte pensando a tutti gli sforzi per arrivare fin quì e di conseguenza guidare bene e con attenzione per evitare di buttare tutto alle ortiche. Molti guadi da superare che la direzione gara ha inserito in questo rush finale per divertire il numeroso pubblico assiepato lungo i 120 km della speciale corta ma pericolosa; l’incubo dei concorrenti in...

DAKAR 2018 – Stage 10 Salta – Belèn Km 797 Ss 373

Ancora un risultato importante per Maurizio Gerini che nella tappa odierna finisce 22°. Partenza da Salta intorno alle 5.00 di stamane con sveglia alle 4.00 dopo una notte quasi insonne, alle 23.45 si stava ancora cambiando le gomme, per affrontare un’altra tappa durissima della Dakar 2018 e menomale che il tostissimo ligure del Team Solarys iscritto tra le fila del Motoclub AMX ha riposato a dovere, visto l’annullamento dello Stage 9 a causa della impraticabilità del tracciato per le forti precipitazioni. Destinazione Belèn con due speciali veramente dure, forse le più dure dall’inizio del rally del 40°, dapprima una quarantina di chilometri tutti nel fango, poi un centinaio nel greto di un largo corso d’acqua e poi ancora sabbia e dune con la temibile erba chameaux, insomma il “solito” menù in perfetto stile Dakar. Nella prima speciale, una vera ecatombe, molti piloti si perdono ed è dura riprendere il giusto senso di marcia, lo stesso Meo, che andava fortissimo perde 1 ora e 3’ e retrocede in classifica così come altri che rimescolano le carte nella generale. Intorno al km 106 Gerini distrutto anche per i 42° gradi di temperatura e malgrado avesse superato diversi piloti mantenendo un buon ritmo, viene rallentato da un elicottero dell’organizzazione che era sceso per soccorrere Botturi caduto pesantemente per fortuna senza grosse conseguenze (cosa peraltro ancora da verificare), con uno dei piloti che una volta a terra indica una traiettoria diversa da quella indicata dal roadbook per pericolo 3 (pericolo di morte prestare molta attenzione), salvo poi accorgersi che aveva ragione il Gerry, la traiettoria era giusta e il pericolo in effetti c’era...